L'aquila bronzea opera dello scultore Ulderico Ulizio che svetta sul Monumento ai Caduti su una delle pareti esterne della Chiesa di San Flaviano.

 

 

 

 

 

 

 

Appena sotto l'aquila è riportato il comunicato della vittoria diffuso dal Comando Supremo delle Forze Armate.

Segue l'elenco dei caduti in guerra.

 

Giulianova: aquila bronzea all'esterno della Chiesa di San Flaviano

 

COMANDO SUPREMO

4 novembre 1918

 

La guerra contro l'Austria - Ungheria che, sotto l'alta guida di S.M. il Re, duce supremo, l'Esercito Italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 24 maggio 1915 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 41 mesi, è vinta.

La gigantesca battaglia ingaggiata il 24 dello scorso ottobre ed alla quale prendevano parte 51 divisioni italiane, 3 britanniche, 2 francesi, 1 czeco-slovacca ed 1 reggimento americano, contro 73 divisioni austroungariche, è finita.

La fulminea arditissima avanzata del 29° Corpo d'Armata su Trento, sbarrando le vie della ritirata alle armate nemiche del Trentino, travolte ad occidente dalle truppe della 7a Armata e ad oriente da quelle della 1a, 6a e 4a, ha determinato ieri lo sfacelo totale del fronte avversario.

Dal Brenta al Torre l'irresistibile slancio della 12a, dell’8a, della 10a Armata e delle divisioni di cavalleria, ricaccia sempre più indietro il nemico fuggente.

Nella pianura, S.A.R. il Duca d'Aosta avanza rapidamente alla testa della sua invitta 3a Armata, anelante di ritornare sulle posizioni da essa già gloriosamente conquistate, che mai aveva perdute.

L'Esercito Austro-Ungarico è annientato: esso ha subito perdite gravissime nell'accanita resistenza dei primi giorni di lotta e nell'inseguimento ha perduto quantità ingentissime di materiale di ogni sorta e pressoché per intero i suoi magazzini ed i depositi; ha lasciato finora nelle nostre mani circa trecentomila prigionieri con interi stati maggiori e non meno di cinquemila cannoni.

I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli che avevano disceso con orgogliosa sicurezza.

                                                                                                       Il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito

                                                                                                                  Generale Armando Diaz

 

ELENCO DEI CADUTI NELLA GUERRA 1915 - 1918

Abbondanza Biagio

Albani Umberto

Angeloni Antonio

Barlafante Liberato

Bellaspica Luciano

Bompadre Vincenzo

Borghese Giuseppe (1899)

Bracone Paolo

Campanaro Francesco

Canzari Francesco

Capriotti Emidio

Casaccia Giulio

Castorani Luigi

Cerasari Giuseppe

Ceraso Divinangelo

Ceraso Ottavio

Cistarelli Luigi

Cittadini Novizzo

Crocetti Pasquale

D’Angelo Alfonso

D’Ascanio Alessandro

D’Errico Nicola

D’Ilio Luigi

De Panicis Guerino

Di Bonaventura Nicola

Di Bonaventura Umberto

Di Cesare Pasquale

Di Crescenzo Vincenzo

Di Donato Biagio

Di Donato Flaviano

Di Edoardo Edoardo

Di Egidio Nicola

Di Giallorenzo Carmine

Di Loreto Paolo

Di Meco Luigi

Di Michele Giuseppe

Di Pancrazio Giovanni

Di Pietro Pietro

Di Tommaso Gaetano

Durante Sabatino

Falini Francesco

Federici Umberto

Fortunato Vincenzo

Galantini Domenico

Galantini Nicola

Gatti Giovanni

Giarnecchia Giovanni

Giordani Menotti

Iobbi Ottavio

Lamolinara Antonio

Leone Ten. Ferdinando

Lilla Lanfranco

Lupidii Ferdinando

Maiorani Luigi

Marà Flaviano

Marà Luigi

Marchionne Giovanni

Marcozzi Domenico

Mastrilli Davide

Mastrilli Ferdinando

Mazzaufo Bernardo

Michini Domenico

Montini Giovanni

Moscardelli Antonio

Musciano Camillo

Natale Salvatore

Orchidea Attico

Pagliaccetti Francesco

Pedicone Domenico

Pedicone Vincenzo

Petrella Giacinto

Piccioni Antonio

Pompilii Giuseppe

Pultrone Gaetano

Pultrone Luigi

Quaranta Pietro

Rapini Alessandro

Ridolfi Rinaldo

Rosci Antonio

Ruffini Luigi

Sabini Pasquale

Sacchini Luigi

Scrivani Ernesto

Senatore Amerigo

Senatore Ten. Renato

Sistilli Giulio

Stacchiotti Gaetano

Stacchiotti Giovanni

Tentarelli Cesare

Torrieri Berardo

Torrieri Flaviano

Tribuiani Alfonso

Tribuiani Luigi

Trifoni Ten. Romolo

Zenobi Flaviano

Zenoble Ten. Giuseppe

CADUTI PER L'IMPERO 1935 - 1936
 

De Luca Umberto

 

Filipponi Vincenzo

Galassi Vincenzo

 
     

Chiesa di San Flaviano: Monumento ai Caduti in Guerra

 

Giulianova: Monumento ai Caduti in Guerra all'esterno della Chiesa di San Flaviano

       

www.paesiteramani.it - webmaster: Francesco Mosca - info@paesiteramani.it